Empatia


Tradizionalmente, l'abilitÓ di sentire, percepire e a volte reagire alle emozioni degli altri o a circostanze interne. Tutti siamo empatici, ma i livelli variano considerevolmente. Molti empatici nei livelli superiori non sanno come processare i sentimenti ricevuti dagli altri, il che risulta in un comportamento adottivo, reazioni strane o semplice confusione.

L'empatia viene spesso confusa con il Sentire Chiaro. L'empatia Ŕ un senso al di lÓ dei cinque sensi, e generalmente concerne i pensieri e i sentimenti emotivi.

Una relazione degna di nota che un empatico scoprirÓ, sarÓ la capacitÓ di percepire la chiaroveggenza di un sensitivo, o di un gruppo di fisici, soprattutto se non hanno sviluppato la loro capacitÓ psichica.

Di solito, il senso empatico Ŕ un regalo, ma pu˛ essere sviluppato. Per poter incanalare queste vibrazioni in modo effettivo, Ŕ importante meditare in una zona neutra personale per fondarsi e divorziare da ogni relazione empatica con il proprio ego. Con un ulteriore sviluppo, un individuo pu˛ imparare a processare queste energie effettivamente in modo da capire e interagire correttamente con gli altri.

L'essere empatici, e al contempo l'essere in grado di processare le vibrazioni in modo efficace, costituiscono un aspetto importante se si vuole aiutare davvero gli altri. Comunque, molto dipende dal tipo di vibrazioni tra un empatico e un altro per poter processare e determinare la loro circostanza.


Pagina dei contenuti