Stigmate


La manifestazione dei segni e/o delle ferite che corrispondono a quei punti in cui il Nazareno stato inchiodato alla croce.

La maggioranza delle stigmate, da San Francesco d'Assisi in poi, sono state riscontrate sulle mani e i piedi. In effetti, la tradizione romana voleva la collocazione dei chiodi attraverso i polsi, e vi sono i resti degli scheletri a confermarlo. Inoltre, i chiodi inseriti attraverso le mani non reggono il peso del corpo appeso ad una croce.

La maggioranza dei ricercatori considerano che le stigmate sono il risultato della concentrazione intensa da parte di un asceta (una persona estremamente disciplinata).


Pagina dei contenuti